Sei qui: Home Luoghi e monumenti

La colonna di Sant'Oronzo

PDF  Stampa  E-mail 

colonna-di-san-oronzo"Riguardo alle vicende legate alla edificazione della Colonna di Sant'Oronzo non è stato possibile reperire notizie (..). Volgendo allora l'attenzione agli avvenimenti più significativi che interessano le comunità salentine nei secoli scorsi, possiamo immaginare che l'anno di costruzione della Colonna sia legato a due note vicende che sconvolsero il Salento: il 1656 anno in cui la peste imperversò in tutto il regno di Napoli, risparmiando gli abitanti della penisola salentina, oppure il 20 febbraio 1743 giorno in cui un violento terremoto colpì molti centri abitati risparmiando, ancora una volta, il nucleo abitato di Botrugno.

In un'epoca in cui la religiosità popolare trionfava ed era forte il bisogno di attribuire il miracolo per lo scampato pericolo alla intercessione del Santo protettore anche la comunità intese ricordare l'evento erigendo una Colonna sulla quale porre la scultura di S. Oronzio, come riporta l'incisione alla base della stessa statua. (..)

La Colonna di Sant'Oronzo di Botrugno, posizionata originariamente nell'attuale piazza Sant'Oronzo (ex piazza Armistizio), venne spostata a metà Novecento nell'attuale sito, nel punto di incrocio di Via Cavour con Via Calvario, ricostruendo una piazzetta simile alla precedente. (..)"

(1Tratto da "Storia Religiosa a Botrugno"

Torna al menù precedente